SEI UN/A GIOVANE ARTISTA/CREATIVO/A

TRA I 20 E I 30 ANNI?

C’È UN IMPORTANTE PROGETTO FORMATIVO PER TE!

ART & JOB

ACADEMY

LAVORARE COME ARTISTA PER IL BENE COMUNE

TEATRO E YOGA, TEATRO E SCRITTURA, NARRAZIONE, TECNICHE VOCALI, CIRCO E GIOCOLERIA, DANZE DAL MONDO, OUTDOOR ART EDUCATION, MINDFULNESS, ESPRESSIONE CORPOREA, ARTI VISIVE E PARTECIPATIVE, PERFORMING ART

UN PROGETTO IDEATO E CURATO DA ASSOCIAZIONE CULTURALE ABBRACCIARTI

CON LA DIREZIONE ARTISTICA E DIDATTICA DI FRANCESCA AMAT

TI PIACEREBBE…

Scoprire un modo per…

esprimere tutto il tuo talento creativo,

crescere e realizzarti come artista,

e fare di questo una vera professione,

lavorando per il bene comune?

Non è facile trovare il modo per coniugare

Ciò che ami

Ciò di cui ha bisogno il mondo

Ciò che ti fa stare bene

E ciò per cui puoi essere pagato.

Questi quattro obbiettivi sono il cuore dell’Ikigai, un antico segreto giapponese per vivere felici.

Per ciascuno di noi esiste una personale combinazione, che è il risultato dell’incontro di queste 4 cose.

Se ciò che ami è l’arte,

Se pensi che il mondo abbia bisogno di bellezza, armonia, ed empatia,

Se ciò che ti fa stare bene è fare sì che anche gli altri stiano bene…

Allora sappi che queste tre cose possono diventare il tuo lavoro!

ART & JOB ACADEMY

l’Art&Job Academy ti garantisce una formazione da esperta/o nella progettazione e attuazione di laboratori di

narrazione

educazione alla teatralità

danza creativa 

arte circense

arte visiva

arte e teatro in natura

performing art

per inserirti come tecnic* espert* atelierista di laboratori nei seguenti contesti:

scuole di ogni ordine e grado

asili nido

centri diurni e residenziali

comunità

centri di accoglienza

e centri culturali e artistici

IL PROGETTO ART & JOB ACADEMY

Il progetto offre a 20 giovani artist* under 30 un percorso formativo altamente qualificato, della durata di sette mesi, con tirocinio, per potenziare i propri talenti e capacità, e acquisire le competenze professionali necessarie per inserirsi come tecnic*/espert* di laboratori artistici espressivi, teatrali/narrativi e atelieristi in alcuni specifici ambiti: scuole di ogni ordine e grado, asili nido, centri diurni, e residenziali, comunità, centri di accoglienza e centri culturali/artistici.

DOVE?

ART & JOB ACADEMY È A VERBANIA

LA SEDE DEI WORKSHOP:

Presso la Biblioteca Ceretti di Verbania, presso l’Atelier di Casa Ceretti  e in stagione primaverile /estiva presso il parco adiacente della Villa Maioni.

LE SEDI DEI TIROCINI:

Presso le scuole infanzia, primarie e secondarie dell’Istituto Comprensivo di Intra-Vb, Asilo privato di Intra, Asili nido comunali Vb, Centro diurno del Consorzio Servizi Sociali del Verbano e Casa di Riposo dell’Istituto Sacra Famiglia Vb, Comunità e Centri di accoglienza del Gruppo Abele e delle Cooperative del Consorzio Link, Centro diurno per bambini autistici Angsa, Spazio giovanile il Kantiere, Centro culturale Mastronauta Omegna,  Circo Clap Arona, Ludoteca Verbania, Biblioteca Ceretti di Verbania, Centri diurni e residenziali Anffas Borgomanero. Ciascun docente attiverà laboratori presso gli enti ospitanti. Ciascun tirocinante potrà ruotare su diverse esperienze.

QUANDO?

LE ISCRIZIONI SONO APERTE FINO AL 31 OTTOBRE!

L’Academy aprirà le porte a partire dal mese di novembre 2023 con un percorso della durata di 8 mesi (novembre 23- giugno 24) :

Si svolgerà prevalentemente nella giornata di sabato, con moduli laboratoriali di 8 ore in cui i docenti, a rotazione proporranno i seminari dai diversi contenuti.

  • Da Novembre 2023 a giugno 2024: presentazione corso e docenti – lezioni online. Una volta al mese
  • Da Novembre 2023 ad aprile  2024: workshop in presenza i sabati in calendario dalle 10.00 alle 19.00
  • Da Maggio a Giugno 2024: tirocini infrasettimanali presso gli enti coinvolti.

IL PIANO DIDATTICO FORMATIVO

PIANO FORMATIVO  COMPLETO

Ambiti artistici: TEATRO FISICO, TEATRO NATURA, NARRAZIONE, SCRITTURA CREATIVA, TEATRO E YOGACIRCO e GIOCOLERIA, CLOWNERIE, ELEMENTI DI DANZA SENSIBILE, PERFORMING ART, ARTE PARTECIPATIVA, DANZE DAL MONDO, ARTE VISIVA,PERFORMANCE SITE SPECIFIC.

Ambiti pedagogico-educativi: SVILUPPO DELL’EMPATIA PER SE STESSI E PER GLI ALTRI, MINDFULNESS, YOGA, RESPIRO CONSAPEVOLE, RILASSAMENTO, COMUNICAZIONE NONVIOLENTA ROSEMBERG, INTERPRETAZIONE AMBIENTALE, NATURA E BENESSERE, GESTIONE DEI CONFLITTI E PROBLEM SOLVING, SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE E PARTECIPAZIONE.

Ambiti progettuale e marketing  PROGETTUALITA’ ARTISTICA IN AMBITO ECOSOSTENIBILE,  PROGETTUALITÀ ARTISTICA IN AMBITO INTERCULTURALE, PROGETTUALITA’ ARTISTICA IN AMBITO DEI DIRITTI UMANI, GESTIONE AMMINISTRATIVA DI UN PROGETTO, FUNDRAISING CULTURALE, COMPETENZE TECNOLOGICHE E COMUNICATIVE PER LA GESTIONE WEB/SOCIAL NETWORK, COMUNICARE NOI STESSI, COMUNICARE IL NOSTRO PROGETTO, ETICA E PROSPERITA’ PER UN NUOVO MONDO ECOSOSTENIBILE.

I DOCENTI

Francesca Amat
Laura Cantù e Pasquale Di Palma
Andrea Ruschetti
Anna Olivero
Antonella Cirigliano

Manuel Consigli

Raffaella Chillè
Franco Acquaviva
Donatella Mora
Yolanda Cappelletti

Annalisa Spurio Fascì

Elisa Sbaragli

Elena Iodice

Il percorso formativo sarà condotto da docenti-artisti d’eccellenza con esperienza ventennale/trentennale in campo artistico e pedagogico nei suddetti ambiti del sociale.

La formazione sarà arricchita e integrata da numerose lezioni/incontri on line e workshop condotti da artisti e docenti di tutta Italia e da figure professionali di giovani artisti attivi in ambito sociale sul territorio.

Francesca Amat (ATELIER DEL VENTO): pedagogia teatrale, arte visiva , danze dal mondo
Francesca Amat: (Direzione Artistica Art&Job Academy)

Artista visiva, performer e pedagoga. Dal 2013 E’ docente all’’Università Bicocca di Milano dove conduce laboratori di Pedagogia del corpo. Si dedica da oltre 25 anni alla didattica creativa e teatrale ideando testi e fiabe sulla natura, l’ambiente e i diritti umani. Suoi laboratori sono stati ospitati in numerose biblioteche e saloni editoriali. Per la Provincia di Milano, Novara e Vco ha condotto laboratori in oltre 100 scuole dell’infanzia e primarie e in ambiti di disagio sociale come centri diurni, Asl, carceri. Da 20 anni forma insegnanti ed educatori. Ha esposto in gallerie e festival nazionali ed internazionali (Festival della Mente di Sarzana, Tuttestorie di Cagliari, Festival LetterAltura,).Ha pubblicato con ed. Sinnos, Ed P.Elefante, Franco Cosimo Panini, Salani. Ha collaborato per 3 anni Con la Biblioteca di Verbania, Biblioteca di Meina e Centro rete di Sardegna per il progetto Nati Per Leggere, per il quale ha formato oltre 100 volontari. Fonda nel 2010 l’Atelier del Vento (No) un centro di ricerca per la pedagogia creativa.  E’ co-fondatrice de l’associazione Culturale AbbracciArti. (No) E’ Facilitatrice in Mindfulness Educator e Facilitatrice Maestria con il metodo Psych-k

Laura Cantù e Pasquale Di Palma (CIRCO CLAP): Circo e giocoleria

Laura Cantù: Clown, educatrice e psicomotricista consegue nel 1999 il diploma triennale  in Terapista della Riabilitazione Psicomotoria dall’Infanzia all’Adolescenza  a  Milano si forma al circo e clowneria con la scuola di Dimitri in Svizzera perfezionandosi sulle tecniche del circo e clownerie alla Scuola di circo “Barabba’s Clown” di Arese (MI) alla Scuola di Art Circensi di Maurizio Accattato. Nel 2003 si abilita alla clown terapia in ambito ospedaliero e sanitario.

Dal 2002 al 2005 è direttrice, coordinatrice, educatrice e responsabile presso il Nido Famiglia “La Girandola” a Fagnano Olona (VA)e  dal  2006 al 31 agosto 2011 è responsabile dell’ Asilo Nido “La Casa dei Nanetti” a Borgomanero (NO). Dal 2006 è attiva con laboratori di circo pressso Scuole d’ogni ordine e grado e ambiti del disagio sociale. Nel 2011 fonda insieme a Pasquale Di Palma La scuola di Circo Clap, tutt’ora attiva, con sede ad Arona (No), Monza (Mb) e Gravellona (Vco).

Pasquale Di Palma, educatore circense, clown e attore che ha iniziato la sua formazione nel mondo della clown sociale a Como, ha partecipato a corsi di aggiornamento e collaborato con diverse associazioni circensi del territorio italiano, incluso il teatro di improvvisazione e l’arte circense (giocoleria, equilibrismo e basi acrobatiche aeree). Dal 2010 collabora con con Laura Cantù nell’ambito della clownterapia e lo sviluppo delle arti circensi in ambito educativo/pedagogico contribuendo alla fondazione dell’ASD Scuola Di Circo Clap conducendo le attività in diverse sedi, includendo Arona, Legnano, Gravellona, Omegna e Monza, con una passione per il circo e l’intrattenimento circense. Dal 2022 la scuola di circo assume l’identità di “CLAP” Circo Laboratori Arti Performative, consolidando il lavoro svolto sino ad oggi con 2 sedi attive nel comune di Arona, uno SPAZIO PALESTRA in cui continuare a sviluppare e insegnare l’arte sportiva del circo e il “CLAPANNONE” spazio totalmente gestito dall’associazione Clap con la mission di diventare uno spazio culturale attivo per tutte le associazioni del territorio.

Formazioni dal 2008 a oggi: Ho iniziato il percorso formativo a Como, partecipando a corsi di clownerie organizzati dall’associazione di volontariato “Stringhe Colorate”. Questa associazione è stata un punto di riferimento importante per la mia formazione continua, offrendo corsi di aggiornamento e opportunità di apprendimento anche nel settore delle arti circensi.

Nel corso degli anni, ho partecipato a vari corsi e workshop per approfondire le mie competenze, tra cui un corso di teatro di improvvisazione presso l’associazione Plateali di Varese, un corso tenuto dall’associazione Giocolieri e Dintorni sulle arti circensi, e corsi specifici per clown sociali tenuti da formatori di livello internazionale come Andrè Casaca e Claudio Madia.

CLAP dove l’energia dello sport si intreccia con la magia del teatro.

Andrea Ruschetti (MASTRONAUTA): arti visive performative e partecipative

Andrea Ruschetti: progettista culturale, artista visivo e co-fondatore del centro artistico-culturale Mastronauta. È stato a capo di Ludiko, laboratorio dedicato alla progettazione di giocattoli entro cui ha indagato il significato di giocare/gioco/giocatore e dato vita nel 2005 al progetto di toys design “Pups.it” inserito nel catalogo del MOMA  Museum of Modern Art di N.Y. e nell’esposizione “New Italian Design”, promossa dalla Triennale di Milano. Dal 2010 in qualità di co.direttore della residenza per artisti C.A.R.S. (Cusio Artist Residency Space) è impegnato nella promozione e divulgazione della cultura artistica contemporanea attraverso programmi di residenza d’artista, esposizioni concorsi, eventi ed interventi di arte pubblica. Dal 2019 è operatore di educazione non formale e applica il gioco in progetti di gamification, in pratiche partecipative di espressione creativa e in processi educativi di promozione al benessere.

 

Franco Acquaviva e Anna Olivero (TEATRO DELLE SELVE): teatro e scrittura, teatro e yoga -
Franco Acquaviva: Attore e regista, Laureato al DAMS di Bologna. Ha lavorato per 20 anni come attore e insegnante con l’attrice e pedagoga Iben Nagen Rasmussen (Odin Teatret) all’interno del progetto internazionale The Bridge of Winds, con attori e danzatori provenienti da diverse parti del mondo, con il quale ha effettuato tournée negli Stati Uniti, in Danimarca, Brasile, Venezuela, Cuba, Polonia. Ha partecipato come attore in Theatrum Mundi diretto da Eugenio Barba.
E’ fondatore con A. Olivero, del Teatro delle Selve (No) con cui ha portato in tournée 30 spettacoli come attore/regista. E’ direttore editoriale della Collana di Teatro della G. Ladolfi Ed. Nel 2016 esordisce come poeta con il libro Teatro nelle fibre del corpo, G.L. Ed. Nel 2020 pubblica  il suo secondo libro di poesia: Strategia della sparizione. Nel 2018 riceve una menzione speciale al premio di drammaturgia Autori Italiani. Nel maggio 2019 e nel 2020 una sua poesia riceve una menzione speciale al XXV e XXVI premio di poesia Città di Borgomanero.

Anna Olivero: Attrice e pedagoga. Laureata con lode al DAMS di Bologna e, con tesi sui rapporti tra teatro e Istituzioni totali (Osp. Psichiatrico di Trieste e Teatro in carcere).
Formata con Living Theatre, Cesar Brie, Iben Nagel Rasmussen (Odin Teatret), Lavora come attrice e organizzatrice per 9 anni presso il Teatro Ridotto di Bologna, dal1989 al 1998, con tournée in Italia, Cuba, Venezuela, Danimarca, e ha lavorato con Teatro La Soffitta Università di Bologna, 1990-1995.
Nel 1999 assieme a F. Acquaviva fonda il Teatro delle Selve (No) Ha partecipato come attrice a tutti gli spettacoli del Teatro delle Selve, occupandosi anche della costruzione di maschere, pupazzi, burattini e costumi per tutte le produzioni e workshop realizzati dalla compagnia.Lavora da 30 anni con istituti scolastici.
Dal 2008 guida laboratori Teatrali presso i Centri di salute mentale in privincia di NO e VB. E’ diplomata all’ Ananda Yoga School of Europe e all’ Ananda Raja Yoga School di Ananda Assisi,

(PG), secondo le tecniche di P.Yogananda. Da 20 anni pratica yoga e meditazione.

Elena Iodice: Arte contemporanea

Mi chiamo Elena Iodice.
Sono nata a Bologna poco più di 40 anni fa ed ora che mi guardo indietro sembra che tutte le esperienze del mio passato, sommate le une alle altre, mi abbiano portato fino a qui.
Nell’ottobre del 2001 mi sono laureata presso la Facoltà di Architettura di Ferrara con una tesi in Restauro Archeologico.
Dopo anni di esperienze come volontaria con bambini e ragazzi, quasi per caso, quella che era una passione relegata nei ritagli del mio tempo, è diventata un lavoro.
Ora conduco laboratori coi bambini in cui l’Arte diventa pre-testo per parlare di sé, per raccontarsi, per uscire dai percorsi noti e rassicuranti e trovare, insieme, la magia dell’inatteso.

“Lasciare che il mio lavoro desse forma alla mia vita, non era cosa nuova: l’avevo fatto prima – con leggerezza, in maniera quasi impercettibile, seguendo i sentieri difficili dell’adattamento e del compromesso. Ma questa volta era diverso. La scelta non riguardava tanto l’adottare un nuovo stile di vita, ma il vivere un nuovo stile di emozione. La scoperta…non s’era verificata perchè avevo incontrato e scoperto un nuovo mezzo espressivo, un nuovo soggetto, una nuova tecnologia. Giunse a seguito di un mutamento totale di visione. Fu come se i miei sogni vaporosi si fossero solidificati di colpo e il centro del mio essere, il nucleo delle energie creative, si fosse spostato altrove, lontano dalle comodità delle tradizioni ricevute.” LEO LIONNI, TRA I MIEI MONDI: UN’AUTOBIOGRAFIA Donzelli editore.

Yolanda Cappelletti e Elisa Sbaragli: Performance Partecipative

Yolanda Cappelletti da sempre attratta dalle arti espressive e performative inizia a seguire la danza, il teatro e lo yoga a Londra dove è nata.Continua la sua ricerca delle discipline corporee sia in Italia che all’estero approfondendo tramite corsi, seminari e convegni le numerose forme di danza e teatro. Ha guidato pratiche di movimento creativo e danza consapevole. Da vent’anni diplomata educatrice alla teatralità conduce laboratori educativi di ricerca teatrale presso le scuole superiori and last but not least, coltiva quotidianamente con gioia la sua passione!

ELISA SBARAGLI – coreografa: interessata alla scoperta delle alterità, ai luoghi e spazi liminali, alla possibilità di destrutturare le forme del corpo e del movimento codificato, dal 2016 por- ta avanti una propria ricerca autoriale collaborando con artisti di formazione diversa che spaziano dalla musica, alla performing arts, alle arti visive. Nel 2023 viene selezionata da CRISOL – CREATIVE PROCESSES per Boarding Pass Plus, lavorando con Heine Avdal (NO) e Yukiko Shinozaki (JP) per il progetto elsewhere e elsewhen, esibendosi al Festival (((O)))utpost 2023 – Flørli (NO). Sempre nel 2023 apre la ricerca artistica di Se domani con Alice Raffaelli, Lorenzo De Simone e la drammaturgia di Eliana Rotella. Il lavoro è vincitore del bando di residenza Citofonare PimOff 23/24. Sull’irrequietezza del divenire è selezionato da Bodyscape 2021, debutta nel 2022 al Festival Danza Urbana. Industrial soundscape è vincitore di una menzione speciale per Cross Award 2019. Besides Me è sostenuto da Creative Europe nell’ambito del progetto DanceMe UP ed è vincitore di NEXT edizione 2020. Si forma presso il C.I.M.D., diretto da Franca Ferrari e nel 2017 conclude Azione, diretto da Sosta Palmizi.

Annalisa Spurio Fascì: Drammaterapia e comunicazione empatica

Si laurea in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione presso l’Università degli Studi di Torino. Durante gli anni della formazione collabora con il servizio di Psicologia dell’Età Evolutiva dell’ASL TO4 all’interno dell’equipe multidisciplinare MTA (maltrattamento, trascuratezza, abuso). Da oltre 10 anni si occupa di formazione innovativa e affianca il suo lavoro alla ricerca sui processi creativi in ambito educativo e terapeutico, specialmente quelli connessi alle pratiche teatrali, che approfondisce presso il Centro di Arte Terapie di Lecco, scegliendo l’indirizzo di Drammaterapia. Dal 2020 studia e pratica Comunicazione Nonviolenta presso il Centro Esserci di Reggio Emilia (centro riconosciuto da The Center for Nonviolent Communication) dedicandosi alla ricerca e all’elaborazione di strumenti per sostenere le persone a stabilire un collegamento empatico con sé stessi e con gli altri.
Dal 2010 al 2012 fa parte della compagnia teatrale integrata dell’Associazione torinese ASAI ,successivamente da vita a “Grow Creative”, atelier che promuove lo sviluppo del pensiero progettuale creativo attraverso laboratori che utilizzano le arti performative, visive e manuali grazie alla collaborazione con artisti e professionisti specializzati nel campo pedagogico. Dal 2017 insieme all’associazione Wanderlust Teatro, collabora stabilmente con Casa dell’Affidamento e la Città di Torino, accompagnando percorsi di crescita e transizione di giovani in condizioni di fragilità attraverso una pluralità di azioni che mettono in campo risorse di carattere artistico, educativo e sociale. Dal 2020 collabora con Fondazione Paideia, ideando e curando il progetto Super Siblings, laboratorio annuale dedicato ai fratelli e sorelle di persone disabili, con età compresa tra gli 11 e i 13 anni. Dal 2022 collabora con lo sportello di ascolto ARIA ed il progetto di sperimentazione educativa nazionale Care- Leavers per la Città di Torino. Forma insegnanti, educatori e operatori che lavorano in ambito sociale, sia in contesti pubblici che privati. Nel 2023 insieme ad un team di professionisti composto da artisti, designer, pedagogisti e psicoterapeuti, fonda l’associazione Emera che ha come obiettivo principale promuovere il benessere psico-fisico dell’individuo, attraverso l’integrazione delle arti e della creatività con la psicologia del benessere, supportate dai metodi della progettazione partecipata e dell’apprendimento collaborativo.

Raffaella Chillè (KOSMOKOMICO TEATRO): teatro e narrazione, teatro ragazzi
Raffaella Chillè  Attrice e pedagogista laureata in Scienze Biologiche, formata come attrice alla scuola triennale di Coco Leonardi. teatrale, co -fondatrice della Compagnia Kosmocomico Teatro. Attrice presso Teatro Nucleo, partecipando al tour trans-europeo “Caravan Mir” un festival teatrale itinerante sulla strada.  Fondatrice di Compagnia Eduardo con cui ha vinto il premio Stregagatto con lo spettacolo “Bambine” regia di M. Maglietta, come migliore spettacolo di teatro ragazzi. Ha formato la Compagnia Teatrinviaggio, con un gruppo di giovani allievi, facendo la regia dello spettacolo per spazi aperti “Orlando Innamorato”,  Ha collaborato come attrice in spettacoli con la regia di Paolo Nani. Ha collaborato come docente presso diverse scuole di teatro, ha progettato percorsi di pedagogia teatrale con Associazione malati di alzheimer, Centri Diurni, asili nido, biblioteche, scuole di ogni ordine e grado. Attualmente collabora con Muse Torino, Yurta nel bosco, Teatro del Buratto, Teatro sull’Acqua, .
Antonella Cirigliano ROSS PROJECT): teatro immersivo e performing art.

Antonella Cirigliano (Roma, 10/01/71). Vive e lavora tra Milano e Verbania sul Lago Maggiore. Laureata in

Filosofia, da oltre 20 anni si occupa a livello professionale di ricerca teatrale e performing arts. Antonella
Cirigliano è regista e curatrice di percorsi sensoriali; è direttore Artistico di Festival e Rassegne con tema
l’interazione tra varie pratiche espressive. È docente di Tecniche Performative per le Arti Visive in Naba,
Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, dove insiste con una ricerca sui linguaggi del contemporaneo e le
arti performative. Dirige CROSS Project a Verbania e Ameno con un programma di Festival, Residenze e
Award. www.crossproject.it

 

Donatella Mora (ALDABRA TEATRO): arti visive, teatro di figura
Donatella Mora: Artista visiva e performer, diplomata in pittura all’Accademia di Belle Arti “Brera” di Milano. Dopo aver frequentato il Liceo Artistico di Varese e conseguito il diploma in pittura all’Accademia di Belle Arti “Brera” di Milano. Ha operato professionalmente nel teatro di figura partecipando ai principali festival nazionali. Ha esposto in gallerie e  istituzioni museali, nel 1994 fonda a Verbania Aldabra Teatro, con la quale tutt’oggi produce spettacoli e scenografie originali, rappresentati in festival in Italia, Francia e Svizzera. Lavora da oltre 30 anni con scuole infanzia, nidi, e individui socialmente fragili con gli strumenti dell’arte e del teatro di figura. Ha lavorato con minori a rischio di emarginazione e a portatori di handicap intellettivo ideando laboratori di costruzione pupazzi, burattini e materiale di scena utilizzati per spettacoli nelle scuole infanzia; Ha tenuto corsi di formazione sulla costruzione di libri teatro. Dal 2015 realizza progetti artistici per bambini ed educatori  asili nido di Verbania che ha portato all’ideazione delle mostre “Segni d’arte” e “I colori del buio” a Villa Giulia (Vb).

WORKSHOP IN PRESENZA E INCONTRI ONLINE CON

SONIA

SPINELLO

Consapevolezza

e voce

SILVIA

POLETTI

Teatro

in carcere

CATERINA

FANTONI

Danza in natura

ELISA

MAZZELLA

Musicoterapia

ANTONELLA

MAZZA

Danzaterapia

Caviardage

KATIA ROSSI

Albi illustrati

IVANO GAMELLI

Pedagogia

del corpo

LUDOVICA

AMAT

Scrittura

e comunicazione

ELENA 

IODICE

Arti

Visive

NICOLETTA

FERRI

pedagogia

del corpo

ANNA

FASCENDINI

Teatro

intergenerazionale

CHIARA MIRABELLI

Pedagogia

del corpo

EVENTI

IL LIBRO D’ARTISTA IN CARCERE

Alberto Casiraghy (Editore, artista, poeta, liutaio)

presenta Giovanna Canzi  (giornalista e autrice)

L’ALTALENA

Uno spettacolo di Andrea Serra (Autore e maestro in ospedale)

SONGS OF THE WATER SPIRITS

Nicolò Bongiorno, regista e sceneggiatore presenta l’opera documentario sulla questione climatica “Songs of the water Spirits”

Ti piacerebbe diventare una/un artista professionista, mettere a frutto il tuo talento creativo e lavorare per il bene comune?

PER ISCRIVERSI

REQUISITI PER L’ISCRIZIONE:

Si accolgono le iscrizioni per un massimo di 20 giovani artist*.

FASCIA D’ETA’: tra i 20 e i 30 anni.

LIVELLO ED ESPERIENZA PREGRESSA RICHIESTA: attitudine/talento per l’arte teatrale, la narrazione, il teatro/danza, la performing art o l’arte visiva in tutte le sue declinazioni (pittura, scultura, illustrazione, installazioni, tecnica mista).

Si richiede il diploma di liceo artistico o il diploma di maturità di qualsiasi liceo o istituto superiore integrato dalla partecipazione a una scuola d’arte o di teatro, teatro/danza, scuola di circo.

Sono elementi favorevoli alla candidatura:

frequenza presso Accademie di belle arti, Istituti d’arte e design, Accademie d’arte drammatica;
frequenza a corsi e/o seminari di: teatro, teatro/danza, narrazione, arte visiva in tutte le sue declinazioni, arte terapia, danza terapia, danza contemporanea, arti circensi, performing art.

Si accolgono anche richieste di candidature da giovani fortemente motivat* dal proprio talento ma che non hanno potuto frequentare scuole o istituti d’arte o teatro per difficoltà economiche/sociali.

MODALITÀ DI  ISCRIZIONE:

La candidatura avviene compilando il modulo online che trovi cliccando i pulsante qui sotto.  Il modulo deve essere compilato in tutte le sue parti,  e corredato dal Curriculum Vitae e fotocopia della Carta d’identità.

Successivamente il candidato sarà convocato per un colloquio con i direttori artistici dell’Associazione Culturale AbbracciArti, a seguito del quale il candidato riceverà la conferma dell’avvenuta iscrizione.

Le candidature pervenute saranno prese in considerazione secondo la data di ricezione e secondo aspetti attitudinali e motivazionali, valutati in modo insindacabile dall’Associazione Culturale AbbracciArti.

QUOTA ISCRIZIONE:

Grazie al sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo, la quota per l’intero percorso di sette mesi, comprensivo di lezioni on-line, workshop in presenza, incontri e lectio magistralis, tirocini esperienziali presso le strutture convenzionate, compresi anche tutti i materiali didattici, è contenuta in euro 500 pagabile in 2 rate:

250€ all’iscrizione entro il 31 ottobre
250€ entro 28 febbraio 2023.

BORSE DI STUDIO:

Se sei fortemente motivato, ma non hai la possibilità di coprire la spesa per l’iscrizione ci stiamo impegnando per mettere a disposizione 2 borse di studio. Se vuoi accedere alle borse di studio contattaci usando il form CONTATTI di questa pagina.

I POSTI DISPONIBILI SONO SOLO 20!

LE ISCRIZIONI CHIUDONO IL 31 OTTOBRE!

NON RISCHIARE DI RIMANERE FUORI… PUOI PRENOTARE SUBITO IL TUO POSTO GRATUITAMENTE, INVIA ADESSO LA TUA CANDIDATURA , CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO! 

PRENOTA SUBITO IL TUO POSTO!

Siccome i posti disponibili sono solo 20, ti consigliamo di non aspettare, per non rischiare di rimanere fuori. Per riservare il tuo posto in ART&JOB ACADEMY puoi fare subito una pre-iscrizione gratuita. Il nostro staff avrà cura di contattarti, per  aiutarti a valutare se questo corso è la cosa giusta per te, e per completare la tua iscrizione.

CONTATTI

Se hai qualche dubbio, hai bisogno di qualche chiarimento, puoi scrivere utilizzando il modulo qui sotto. Saremo lieti di risponderti quanto prima.

Informativa privacy

6 + 1 =

Vuoi avere subito informazioni? Scrivi a Francesca su WhatsApp!

Domande e Risposte

Frequento già l'Università, riuscirò a conciliare le due cose?
ART&JOB ACADEMY è pensato per rendere possibile la frequenza anche a studenti universitari: le lezioni in presenza si tengono al sabato, e quelle online alla sera. 
Non ho frequentato nessuna scuola d'arte, ma ho una grande passione, posso iscrivermi lo stesso?
Sì, in questo caso ti consigliamo di scriverci e di prenotare un colloquio, per raccontarci delle tue esperienze e del tuo percorso. Valuteremo insieme se ART&JOB è adatto a te.
Vorrei iscrivermi, ma sono disoccupat* e non ho i fondi per iscrivermi, esiste qualche agevolazione per me?
ART&JOB ACADEMY, grazie al sostegno della Fondazione di San Paolo, è in grado di offrire questo percorso formativo a un costo molto inferiore al suo reale valore. Ma per chi è fortemente motivato, ma non ha la possibilità di coprire la spesa per l’iscrizione sono disponibili anche delle borse di studio. Se vuoi accedere alle borse di studio contattaci usando il form CONTATTI di questa pagina.
Abito lontano da Verbania, ma sono molto interessat*, come posso fare?
Verbania è una bellissima cittadina sul Lago Maggiore, è ben collegata ed è facilmente raggiungibile:

Raggiungere Verbania in treno

La stazione ferroviaria, servita dalla linea del Sempione, si trova nella frazione di Fondotoce, collegata con la città da frequenti corse dei mezzi pubblici a circa dieci minuti da Verbania. Verbania è servita dalla linea ferroviaria del Sempione.

Raggiungere Verbania in auto

Arrivando da Milano in macchina, prendere l’autostrada A8 in direzione Varese-Laghi. Seguire le indicazioni per Varese fino al punto un cui l’autostrada si sdoppia: andando a destra si prosegue per Varese mentre mantenendo la sinistra si prosegue per Gravellona Toce.

Seguite le indicazioni per Gravellona Toce e vi immetterete automaticamente sulla A26. Qui proseguire sempre dritti fino ad incontrare l’uscita di Baveno/Stresa. Uscite dalla superstrada e seguite le indicazioni per Verbania costeggiando il lago.

• Autostrade:
A26 Genova Voltri – Gravellona Toce – Sempione Uscita Verbania

• Strade statali:
SS 34 del Lago Maggiore

PARTNERS E SOSTENITORI DI ART&JOB ACADEMY

Un progetto ideato e curato da
Maggior sostenitore
Con il sostegno di

IN COLLABORAZIONE CON

BIBLIOTECA CERETTI – NIDI COMUNALI –  GRUPPO ABELE VERBANIA, COOPERATIVA LINK VERBANIA – TEATRO SANT’ANNA- CONSORZIO SERVIZI SOCIALI DEL VERBANO – ISTITUTO SACRA FAMIGLIA – ISTITUTO COMPRENSIVO INTRA VERBANIA SCUOLE INFANZIA PRIMARIA E SECONDARIA – CENTRO CULTURALE MASTRONAUTA OMEGNA- CENTRO GIOVANILE IL CANTIERE VERBANIA- LUDOTECA VERBANIA- ASSOCIAZIONE 21 MARZO- MUSEO DEL PAESAGGIO VERBANIA- ANFFAS BORGOMANERO- ASILO DI INTRA SCUOLA PARITARIA- ANGSA ASSOCIAZIONE BAMBINI AUTISTICI